Piattaforme per Disabili

Abbattimento barriere architettoniche

Seduti sulla sedia a rotelle si vede il mondo da un’altra prospettiva e alcuni ostacoli sembrano purtroppo insormontabili.

Per poter fare tutto quello che fanno le persone normodotate è necessario avere gli ausili idonei: servoscala, piattaforme e sistemi progettati per rendere accessibile ogni luogo del vivere quotidiano.

I nostri sistemi di sollevamento, progettati con l’ausilio di potenti strumenti informatici, possono risolvere ogni problema di accessibilità nei luoghi di lavoro o in casa, dalla piattaforma a pantografo da incassare a pavimento per piccoli dislivelli all’elevatore in taglia per corse fino ad oltre 12 metri; con minima richiesta energetica, tutto per rendere la vita un po’ più serena.

I comandi di piano e su richiesta i comandi a bordo garantiscono semplicità e comfort nell’utilizzo dell’operatore. I nostri sistemi di sollevamento sono dotati di discesa di emergenza automatica e/o azionabile direttamente dalla pedana e di tutti i dispositivi necessari a garantire la massima sicurezza dell’utente e di chi si trova nelle vicinanze del meccanismo.

L’impianto standard viene fornito con lamiera bugnata antiscivolo ma, su richiesta, può essere predisposto per pavimentazione di inerti, resine, erba, marmo, teak o pietra per ottenere una perfetta integrazione con l’ambiente circostante. La piattaforma elevatrice è munita di centralina idraulica e quadro elettrico posizionati esternamente al meccanismo per facilitare le operazioni di manutenzione.

La piattaforma elevatrice può essere corredata con parapetti metallici (acciaio e vetro) con elettro-serrature di sicurezza, soffietti realizzati in PVC con rinforzi in metallo (RAL 9005) e struttura perimetrale autoportante.

#Tensione di alimentazione 220V Monofase (380V Trifase su richiesta)

#Comandi in bassa tensione (24V)

#Valvole di sicurezza integrate nei cilindri per il blocco automatico della discesa in caso di rottura dei tubi

Galleria Fotografica:

Per maggior informazioni,
compila il seguente form:

AGEVOLAZIONI 2017

Per gli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili è possibile fruire di una detrazione Irpef pari al:

  • 50%, da calcolare su un importo massimo di 96.000 euro, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017;
  • 36%, da calcolare su un importo massimo di 48.000 euro, per le spese effettuate dal 1° gennaio 2018.

 

Rientrano nella categoria degli interventi:

  • quelli effettuati per l’eliminazione delle barriere architettoniche (per esempio la realizzazione di un elevatore interno/esterno all’abitazione o la sostituzione di gradini con rampe, sia negli edifici che nelle singole unità immobiliari, sull’abbattimento delle barriere architettoniche se conforme alle prescrizioni tecniche previste dalla legge);
  • i lavori eseguiti per la realizzazione di strumenti che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo tecnologico, siano idonei a favorire la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap grave, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992.

 

La detrazione è prevista solo per interventi sugli immobili effettuati per favorire la mobilità interna ed esterna del disabile. Non si applica, invece, per il semplice acquisto di strumenti o beni mobili, anche se diretti a favorire la comunicazione e la mobilità del disabile (telefoni a viva voce, schermi a tocco, computer o tastiere espanse ecc)

Case History