GHOST LIFT

1

Una scala ripida, un accesso poco “accessibile”, i postumi del weekend sulla neve, gli anni che passano; rendono disagevole la normale vita in casa, nei luoghi di lavoro o di svago. Lasciare l’auto in garage, arrivare con il bambino, il seggiolino, il fardello dell’acqua, in un’afosa giornata d’estate; salire le scale per arrivare in cucina o su in mansarda, è un’impresa tutt’altro che semplice.

Ghost Lift vi porta senza fatica al piano superiore senza il bisogno di un vano chiuso portante.

AGEVOLAZIONI 2017

Per gli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili è possibile fruire di una detrazione Irpef pari al:

  • 50%, da calcolare su un importo massimo di 96.000 euro, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017;
  • 36%, da calcolare su un importo massimo di 48.000 euro, per le spese effettuate dal 1° gennaio 2018.

Rientrano nella categoria degli interventi:

  • quelli effettuati per l’eliminazione delle barriere architettoniche (per esempio la realizzazione di un elevatore interno/esterno all’abitazione o la sostituzione di gradini con rampe, sia negli edifici che nelle singole unità immobiliari, sull’abbattimento delle barriere architettoniche se conforme alle prescrizioni tecniche previste dalla legge);
  • i lavori eseguiti per la realizzazione di strumenti che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo tecnologico, siano idonei a favorire la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap grave, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992.

La detrazione è prevista solo per interventi sugli immobili effettuati per favorire la mobilità interna ed esterna del disabile. Non si applica, invece, per il semplice acquisto di strumenti o beni mobili, anche se diretti a favorire la comunicazione e la mobilità del disabile (telefoni a viva voce, schermi a tocco, computer o tastiere espanse ecc)

Per maggior informazioni,
compila il seguente form: