Conducente a Bordo – Quando è possibile?

Conducente a Bordo – Quando è possibile?

La normativa antincendio attualmente in vigore impone che entro i 300 mq di superficie adibita ad autorimessa è possibile utilizzare e certificare tutti i sistemi monta-auto con persona a bordo: per motivi di sicurezza, la Direttiva Macchine 2006-42-CE, prevede che il funzionamento avvenga ad uomo presente cioè che l’operatore a bordo della piattaforma, tenga premuto il pulsante per tutta la corsa dell’elevatore; dall’esterno del sistema di sollevamento, la manovra dell’impianto può invece essere automatica, premendo una sola volta il pulsante di salita/discesa.


Oltre i 300 mq di superficie adibita ad autorimessa e con capacità di parcamento non superiore a 30 autoveicoli, è consentito l’utilizzo di sistemi monta-auto tuttavia senza persona bordo e osservando le seguenti regole:

– il locale per il ricevimento degli autoveicoli annesso al montauto sia ubicato su spazio scoperto; qualora non sia garantito tale requisito il locale ricevimento sia del tipo protetto con stesse caratteristiche del vano montauto; 

– il vano montauto sia protetto rispetto all’area destinata a parcheggio con struttura di separazione REI 90 e porte di caratteristiche non inferiori a RE 90; 

 

 

 

 

 

 

 

– il sistema del montauto sia dotato di dispositivo ausiliario automatico per l’alimentazione di energia elettrica in caso di mancanza di energia di rete. Il relativo generatore abbia potenza sufficiente per l’alimentazione di tutti gli impianti di sicurezza; 

– l’autorimessa sia dotata di impianto di illuminazione di emergenza con autonomia di almeno 30 minuti; 

– sia esposto all’esterno, in corrispondenza del vano di caricamento in luogo idoneo e facilmente visibile, il regolamento di utilizzazione dell’impianto, con le limitazioni e prescrizioni di esercizio; 

– l’area destinata al parcamento degli autoveicoli sia dotata di impianto fisso di spe-gnimento automatico del tipo a pioggia (sprinkler). (Deroga in via generale) 

 

Tutti i montauto RDT sono realizzati su misura ed in conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE

 

Scopri perchè acquistare un montauto RDT!

Chiamaci al numero +39 080 535 5436

Manutenzione Obbligatoria

Manutenzione Obbligatoria

Il D.P.R. n. 214 del 5 ottobre 2010 (G.U. n. 292/2010) ha modificato il D.P.R. n. 162 del 30 aprile 1999, che recepiva la Direttiva 95/16/CE. 

Seconda il decreto sopra citato l’installatore è responsabile della progettazione, della fabbricazione, dell’installazione e della commercializzazione dell’impianto mentre il proprietario dello stabile o il suo legale rappresentante sono tenuti ad affidare per la conservazione dell’impianto e del suo normale funzionamento la manutenzione di tutto il sistema montacarichi ad una persona munita di certificato di abilitazione o ad una ditta specializzata e a sottoporre l’impianto a verifica periodica ogni due anni da parte di un ente notificato.

Il manutentore, munito del certificato di abilitazione rilasciato dal prefetto, provvede periodicamente, secondo le esigenze dell’impianto, a:

  • verificare il regolare funzionamento dei dispositivi meccanici, idraulici ed elettrici e, in particolare, delle porte dei piani e delle serrature;
  • operazioni normali di pulizia e di lubrificazione delle parti.
Un monta-auto funziona in mancanza di corrente?

Un monta-auto funziona in mancanza di corrente?

I monta-auto RDT garantiscono sempre l’uscita della persona dalla piattaforma al piano più basso in caso di mancanza temporanea della rete elettrica. 

Per garantire tutte le operazioni di salita e discesa in caso di black-out il sistema di sollevamento può essere dotato di:

  • Centralina aggiuntiva con motore in corrente continua che permette un numero limitato di corse di salita e discesa (consigliato in abitazioni unifamiliari o in piccoli condomini)
  • Moto-Generatore che permette il funzionamento regolare dell’ascensore per auto H24

 

Tutti i montauto RDT sono realizzati su misura ed in conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE

 

Scopri perchè acquistare un montauto RDT!

Chiamaci al numero +39 080 535 5436

Pantografo o Pistoni Laterali?

Pantografo o Pistoni Laterali?

Grazie all’esperienza quarantennale maturata dalla RDT e agli strumenti informatici innovativi di cui ci siamo dotati nel tempo possiamo dire di possedere oggi la gamma di monta-auto più completa sul mercato.ilmontauto l'originale

Tra i nostri modelli abbiamo sistemi a singolo, doppio e triplo pantografo, sistemi con pistoni e guide laterali a spinta diretta e in taglia; in questo articolo andremo ad analizzare quali sono le caratteristiche delle varie soluzioni e in quali situazioni è preferibile utilizzare un sistema piuttosto che l’altro.

MONTAUTO A PANTOGRAFO

Vantaggi:

  1. È possibile sfruttare la totalità del vano (- 50 mm di aria) poiché non ha bisogno di guide e pistoni laterali
  2. Non ha bisogno di una struttura portante in cemento armato su cui ancorarsi poiché il meccanismo è auto-portante e per questo motivo il meccanismo può essere segregato in svariati modi (muratura non portante, lamiera, grigliato metallico, policarbonato, vetro ecc)
  3. È certificato per l’utilizzo con persona a bordo (sempre che siano rispettati i limiti ed i requisiti minimi di sicurezza)
  4. È possibile corredarlo con accessori quali tetto a bordo e pedane girevoli

Limitazioni:

  1. Richiede una fossa abbastanza profonda per incassarlo ed evitare rampe di raccordo

 

MONTAUTO CON PISTONI E GUIDE LATERALI (SPINTA DIRETTA)

Vantaggi:

  1. Richiede una fossa molto bassa (min. 150 mm)
  2. È certificato per l’utilizzo con persona a bordo (sempre che siano rispettati i requisiti minimi di sicurezza)

Limitazioni:

  1. Ha bisogno di una struttura portante in cemento armato su cui ancorarsi
  2. Lo spazio utile é inferiore alle dimensioni del vano realizzato (- 460 mm) poiché ha degli ingombri laterali dovuti alle guide, ai pistoni a spinta diretta e alla cabina che, con questa soluzione, diviene obbligatoria

 

MONTAUTO CON PISTONI E GUIDE LATERALI (IN TAGLIA)

Vantaggi:

  1. È possibile raggiungere una corsa molto elevata senza stravolgere il meccanismo di base

Limitazioni:

  1. Ha bisogno di una struttura portante in cemento armato su cui ancorarsi
  2. Lo spazio utile é inferiore alle dimensioni del vano realizzato (- 770 mm) poiché ha degli ingombri laterali dovuti alle guide, ai pistoni a spinta diretta e alla cabina che, con questa soluzione, diviene obbligatoria

 

Tutti i montauto RDT sono realizzati su misura ed in conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE

 

Scopri perchè acquistare un montauto RDT!

Chiamaci al numero +39 080 535 5436

Buoni motivi per installare un Montauto

Buoni motivi per installare un Montauto

I nostri sistemi “montauto” servono a collegare più livelli di parcheggio in condomini, ville unifamiliari, hotel e concessionarie auto altrimenti inaccessibili e nel contempo permettono un guadagno in termini di posti auto ricavabili nella superficie risparmiata rispetto alla classica rampa, situazione comune nei centri storici durante le ristrutturazioni di edifici non originariamente progettati per il ricovero delle automobili.

ilmontauto l'originale

Di seguito sono riportati i motivi per cui l’installazione di un sistema monta-auto convenga rispetto alla classica rampa in cemento per l’accesso ad un piano interrato e/o rialzato.

Risparmio economico
Prendendo in considerazione un dislivello tipico di uno o due piani (mediamente dai 3 ai 9 metri) occorrerebbe una rampa di accesso lunga dagli 11 ai 30 metri e di conseguenza dai 40 ai 100 metri quadri di suolo dedicati unicamente alla stessa; al costo puramente simbolico e ottimista di 500€/mq, con un monta-auto vi sarà un risparmio che varia dai 20.000€ ai 50.000€ e a questo aggiungiamo che i nostri ascensori per auto non hanno bisogno di impegnative ENEL diverse dai classici 3KW.

Vita attesa della vostra autovettura
La discesa di una rampa più o meno ripida sollecita i freni, la salita a motore freddo può creare problemi e in caso di intemperie è facile incorrere nello slittamento dei pneumatici sulla rampa; ne consegue che a causa dell’utilizzo continuo del classico scivolo di accesso ad un interrato, la vostra autovettura dovrà visitare più volte l’officina.

Sicurezza e situazioni d’emergenza
È superfluo dire che i nostri monta-auto sono dotati dei più evoluti sistemi di sicurezza per evitare ogni tipo di pericolo a cose e persone. In caso di mancanza di energia elettrica non è necessario prevedere alcun sistema di emergenza aggiuntivo in quanto sui nostri sistemi, la discesa d’emergenza è di serie ed è possibile alimentare il meccanismo a batterie per consentire le operazioni di salita senza corrente (optional). È possibile inoltre dotare il monta-auto di un tetto transitabile (optional) pavimentabile a discrezione del cliente (magari mantenendo lo stile architettonico dell’edificio) ottenendo in tal modo due o più posti auto al posto di uno mantenendo al sicuro la vostra auto da intemperie e malintenzionati e donando al vostro immobile ulteriore prestigio e valore.

Opere edili minime
I nostri elevatori sono auto-portanti quindi non necessitano di un vano chiuso con pareti in cemento armato; hanno bisogno unicamente di una fossa di alloggiamento e di una segregazione del vano che può essere realizzata in qualunque modo: vetro, policarbonato, cartongesso, grigliato metallico, muratura e ogni altra idea che permetta l’uso in sicurezza dell’impianto. Anche a proposito delle chiusure ai piani non vi è limite alla fantasia: porte a singolo e doppio battente, serrande, portoni sezionali e cancelli idraulici a scomparsa verticale e laterale.

Tutti i montauto RDT sono realizzati su misura ed in conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE

 

Scopri perchè acquistare un montauto RDT!

Chiamaci al numero +39 080 535 5436